Sostegno all'educazione

Dal 2006, ci occupiamo di creare consapevolezza dei propri diritti e di dare sostegno all’educazione. Il percorso è iniziato con 12 bambini provenienti da famiglie in condizioni di svantaggio socio-economico.

Durante la fase iniziale di valutazione e di incontri con le famiglie, abbiamo compreso che il supporto all’istruzione sarebbe stato utile a ben più di 12 bambini. Inoltre, grazie all’esperienza acquisita con i progetti di sostegno alla micro-impresa, abbiamo avuto modo di imparare che un percorso di sensibilizzazione e formazione attento alle tematiche di genere è fondamentale per incoraggiare discussioni consapevoli riguardo i ruoli di genere in tutti gli aspetti della vita pubblica e privata.

Donne e bambini vulnerabili (come per esempio gli orfani, bambini cresciuti solo con la madre, vedova o abbandonata dal marito, o appartenenti a famiglie particolarmente povere) sono i beneficiari dell’area di intervento dedicata alla consapevolezza dei propri diritti e al sostegno all’educazione. Nei futuri progetti potranno partecipare anche uomini e ragazzi. Alcuni elementi relativi a questa area di intervento sono stati implementati in progetti come SCHOLARship localizzati in diversi Distretti del Nepal.

Nello specifico le principali attività proposte in seno a questa area di intervento sono:

  • supportare finanziariamente e logisticamente i bambini e le bambine (attualmente più di 50) e le rispettive famiglie affinché l’istruzione scolastica sia garantita,
  • organizzare incontri centrati sui diritti umani e sui diritti delle donne, sulla violenza di genere, sui programmi assistenziali e servizi a favore delle comunità,
  • promuovere corsi di educazione non formale, ancora una volta centrati sui diritti, l’alfabetizzazione e life skills per donne adulte analfabete e semianalfabete.

Grazie a queste attività abbiamo riscontrato i seguenti vantaggi:

  • i bambini a rischio di abbandono scolastico frequentano regolarmente le lezioni,
  • i genitori sono più motivati a mandare i figli a scuola,
  • le donne coinvolte imparano a leggere e scrivere,
  • le donne vengono a conoscenza dei loro diritti per la prima volta,
    donne, uomini, ragazze e ragazzi vengono informati dell’illegalità di certe pratiche dannose e dell’età legale per il matrimonio in Nepal, comprendendo l’importanza di fermare queste pratiche, spesso attuate solo in nome della “tradizione”,
  • le donne prendono conoscenza dei servizi e dei programmi assistenziali a loro dedicati

A partire dal 2019, in seno a questo progetto, con il supporto di Inter Campus, realtà legata alla squadra di calcio Inter, abbiamo pianificato alcune attività per la promozione del diritto al gioco per 100 giovani studenti e studentesse, con l’obiettivo di superare la discriminazione di genere anche attraverso lo sport.

Le attività, purtroppo, hanno subìto una battuta d’arresto per diversi mesi nel corso del 2020 e 2021 a causa della pandemia da Coronavirus. 

Tutti i beneficiari del progetto sono stati però regolarmente e strettamente seguiti dallo staff dedicato di Apeiron che effettua visite periodiche sia ai dirigenti scolastici e agli insegnanti, sia alle famiglie. Per maggiori informazioni su questa collaborazione, clicca qui.

A seguito dell’arrivo della pandemia inoltre, alcune delle famiglie che erano state più toccate dai problemi che la stessa ha causato in termini di disagio economico (perdita del lavoro) ha ricevuto un sostegno eccezionale grazie allo strumento dei fondi flessibili. Per leggere di più su questo intervento, clicca qui.

donation